fbpx
RIETI - lun-sab 16.00-20.00
Viale De Juliis 13
ROMA - merc 16.00-19.00
Via Livorno 25

Laser terapia non solo per il ringiovanimento: le diverse applicazioni del laser nella medicina estetica.

Esistono diverse tipologie di laser e con ognuna è possibile andare a curare diversi inestetismi. Qui di seguito trovate un elenco dei trattamenti che posso effettuare con il laser nei miei studi di Roma, Guidonia e Rieti.

LASER VASCOLARE

A COSA SERVE: Il laser vascolare è utilizzato per il trattamento di couperose,  capillari, angiomi (stellati, piani o rubino)ed altre alterazioni vascolari sia del viso che del corpo. La sua azione si basa sulla capacità di colpire il target bersaglio (emoglobina) rispettando la cute circostante. Per quanto riguarda i capillari degli arti inferiori, la laserterapia non costituisce da sola lo strumento in grado di risolvere il problema (a meno che questi  non siano molto sottili ed isolati)  ma va integrata con  la TRAP (Fleboterapia Rigenerativa  Tridimensionale).

DURATA DELLA SEDUTA: 30 minuti circa per ogni zona da trattare.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: si applica un sottile strato di gel trasparente per rendere più confortevole il trattamento.

ANESTESIA: nessuna

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: possibile arrossamento dell’area trattata con iniziale apparente accentuazione dei capillari che tende scomparire nelle successive 1-2 settimane. Raramente, piccole croste che si cadono spontaneamente in pochi giorni. Dopo il trattamento, per almeno 15 giorni dopo la seduta,  è indispensabile indossare delle calze elastiche con una compressione di almeno 18-20 mmHg o, nei casi più severi, delle calze a graduata.

 

EPILAZIONE LASER

A COSA SERVE: l’obiettivo dell’epilazione tramite Laser a Diodi e ad Alessandrite, è quello di rendere i peli progressivamente più piccoli, meno scuri e avere un tempo di ricrescita sempre più lungo. E’ indicata sia per il viso che per il corpo. Può essere utilizzato anche su cute scura o abbronzata in tutta sicurezza. I peli della zona da trattare non devono essere tolti con pinzette o ceretta per 4 settimane prima del trattamento (possono essere tolti solo con il rasoio). Il trattamento non è efficace su peli bianchi. Si tratta di un procedimento medico e come tale ognuno risponde in maniera diversa al trattamento con tempi di ricrescita diversi. Per stabilire il numero di sedute bisogna sottoporsi a visita medica per poter valutare diversi aspetti clinici come il fototipo, la grandezza del pelo, quanto è folto.

DURATA DELLA SEDUTA: dai 5 ai 60 minuti, in rapporto al numero e all’estensione delle zone da trattare.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: l’area viene precedentemente raffreddata per rendere più confortevole il trattamento. Successivamente viene passato il manipolo vero e proprio del laser.

ANESTESIA: nessuna

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: possibile lieve arrossamento. Una leggera sensazione di bruciore può persistere nei primi minuti. E’ vietato esporsi al sole per almeno 15 giorni successivi al trattamento.

 

LASER RESUFACING VISO

A COSA SERVE: Il laser resurfacing (ringiovanimento cutaneo microablativo), eseguito attraverso il laser CO2 frazionato,  permette la correzione di rughe superficiali, macchie o piccole cicatrici che spesso si trovano sul viso. Il risultato è una pelle più liscia, tonica e luminosa. Il laser frazionato, emettendo un fascio luminoso suddiviso in piccoli punti che colpiscono la cute in maniera meno traumatica e allo stesso tempo più efficace rispetto a vecchi laser, agisce vaporizzando lo strato superficiale dell’epidermide, senza danneggiare il tessuto circostante. In questo modo viene stimolata la formazione di nuove cellule (i tessuti colpiti da macchie, rughe o cicatrici da acne vengono progressivamente sostituiti nuovo tessuto)  e l’incremento della produzione di collagene. Nello specifico, il laser skin resurfacing è indicato per le seguenti situazioni:

  • Rughe (in particolare contorno occhi  e labbra)
  • Cicatrici da acne
  • Rughe del collo
  • Macchie (non melasma)

L’effetto di ogni seduta è progressivo ed è cumulativo. Questo significa che i primi risultati saranno visibili dopo qualche settimana dal trattamento, cioè dopo che la pelle avrà terminato il processo di riepitelizzazione e che nel momento in cui ci si sottopone alla seconda seduta (dopo circa 1 mesei), la prima sta facendo ancora effetto.

DURATA DELLA SEDUTA: circa 30-45 minuti.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: Nelle settimane precedenti alla seduta è necessario seguire delle indicazioni al fine di ottimizzare l’effetto del laser e migliorare il processo di riepitelizzazione ed evitare la formazione di nuove macchie. Sarà quindi importante non assumere farmaci foto sensibilizzanti, evitare l’esposizione al sole e a lampade UV ed evitare traumi alla pelle (es. ceretta sul viso).

Dopo un’accurata detersione e disinfezione di viso viene passato un  manipolo laser che genera migliaia di minuscoli forellini sulla cute.

ANESTESIA: nessuna.

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: Rossore nei 3-5  giorni successivi al trattamento che migliorerà  seguendo  le raccomandazioni  e l’opportuna prescrizione domiciliare.

 

RIMOZIONE LASER TATUAGGI

A COSA SERVE: è possibile rimuovere  tatuaggi e trucco semipermanente (perché eseguito da mani inesperte o perché ha virato di colore con il passare degli anni) utilizzando  apparecchiature laser molto sofisticate senza alterare la normale struttura della pelle. Durante la visita viene effettuata una valutazione preliminare del tatuaggio durante la quale vengono valutati i fattori che influenzano il numero di sedute necessarie (colore del tatuaggio, quantità di pigmento, fototipo, sede del tatuaggio).

DURATA DELLA SEDUTA: dai 15 ai 30 minuti circa a seconda dell’estensione del tatuaggio.

COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO: Il raggio emesso da laser colpisce solo il pigmento sul quale è stato programmato, ignorando gli altri tessuti.  In pratica, il raggio laser colpisce la particella di colore e la separa in tante piccole goccioline che vengono catturate dai macrofagi, le cellule spazzine del nostro corpo. Trattandosi di una eliminazione fisiologica i risultati iniziano a  vedersi dopo alcune settimane (almeno 15-20 giorni).

ANESTESIA: nessuna

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: lieve sbiancamento della pelle in corrispondenza del tatuaggio che scompare nei 15-30 minuti successivi associati a gonfiore. Raramente si formano bolle. Una sensazione di bruciore può persistere nelle prime 24 ore, così come la formazione di piccole croste (che non devono essere toccate) dopo qualche giorno

 

ASPORTAZIONE NEOFORMAZIONI CUTANEE

 A COSA SERVE: Il laser CO2 viene usato in campo dermatologico per eliminare lesioni della cute come ad esempio fibromi, verruche, cheratosi, cisti, condilomi. Spesso si ricorre alla rimozione in quanto queste formazioni, anche se benigne, si trovano in parti del corpo soggette a sfregamento e potrebbero causare problemi oppure  potrebbero evolvere negativamente. Grazie all’impiego del laser CO2 avremo  minor sanguinamento, migliore cicatrizzazione e tempi di guarigione ridotti. Il laser CO2 sfrutta l’azione di un raggio che va a colpire l’acqua contenuta nelle cellule, vaporizzandola senza danneggiare o ustionare i tessuti circostanti. Inoltre ,l’azione del laser favorisce la contrazione delle fibre collagene ed elastiche presenti nel derma, favorendo i processi di autoriparazione cutanea.

DURATA DELLA SEDUTA:  dai 15 ai 30 minuti a seconda del tipo, numero ed estensione.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: dopo aver raffreddato localmente l’area,  vengono colpite le neoformazione da rimuovere attraverso il  manipolo laser, senza  danneggiare o ustionare i tessuti circostanti.

ANESTESIA: nessuna o locale.

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: Lieve fastidio fino ad un massimo di 24 ore successive al trattamento. I risultati sono immediati, e andranno ulteriormente nei giorni successivi grazie alla naturale rigenerazione dei tessuti stimolata dal laser.

 

RIMOZIONE LASER MACCHIE CUTANEE

A COSA SERVE: Per la rimozione delle macchie cutanee circoscritte, come le lentigo solari, oltre all’utilizzo di peeling, si dimostra efficace il trattamento con laser Q-Switched, in grado di frammentare il pigmento melanico e favorire quindi il l’eliminazione di questi microgranuli da parte dell’organismo. Le lentigo solari sono macchie che possono comparire sulla pelle delle aree più fotoesposte (viso, collo, décolleté, mani) a causa di esposizioni al sole senza adeguata protezione solare. Queste macchie tendono a peggiorare nel corso degli anni.

DURATA DELLA SEDUTA: variabile a seconda del numero di lentigo da trattare.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: dopo un accurata detersione della zona, viene utilizzato un  raggio laser che colpisce solo il pigmento (melanina) frammentandola. Successivamente, questi frammenti sono rimossi dai macrofagi, le cellule spazzine del nostro corpo. Trattandosi di una eliminazione fisiologica i risultati sono immediati.

ANESTESIA: nessuna

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: possono comparire piccole crosticine che cadono dopo 3-4 giorni. Dopo la caduta delle piccole crosticine, si avrà una pelle nuova di colore roseo che andrà ad uniformarsi al resto della cute nelle settimane successive.

 

BLEFAROPLASTICA NON CHIRURGICA

A COSA SERVE: La Blefaroplastica non chirurgica o Blefaroplastica non ablativa è una metodica innovativa con la quale è possibile eliminare la cute in eccesso, sia sulla palpebra superiore che in quella inferiore, senza incisioni e senza asportazioni del muscolo orbicolare,  come invece è richiesto per la blefaroplatica chirurgica. Il risultato finale sarà un occhio più aperto e luminoso con un evidente ringiovanimento dello sguardo. La cute si presenterà tesa e levigata e con ciò si otterrà di conseguenza un’attenuazione delle rughe perioculari. Anche truccarsi sarà più facile attraverso la rimozione di tutta quella quantità di pelle in eccesso sulla palpebra.

DURATA DELLA SEDUTA: circa 30 minuti.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: dopo un’accurata detersione disinfezione della regione perioculare, vengono praticati dei piccoli spot sfruttando l’energia emessa dal manipolo laser per eliminare aree puntiformi di cute in eccesso; senza causare sanguinamento senza causare danni ai tessuti circostanti e sottostanti.

ANESTESIA: nessuna o locale

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: Eritema e leggero edema della zona perioculare che tendono a risolversi nei giorni successivi.  Formazione di piccole croste che  cadono spontaneamente dopo 5/7 giorni ma che saranno completamente mimetizzabili con il fondotinta. Il post trattamento richiede una delicata detersione dell’area trattata e la protezione della stessa con schermo solare. Potrebbero essere necessarie più sedute in base alle condizioni cliniche del paziente.

 

LASER  SMAGLIATURE

A COSA SERVE: Variazioni di peso, gravidanza,pubertà, assunzione di cortisone, possono portare alla comparsa di fastidiose e antiestetiche smagliature. Tuttavia il Laser CO2 è in grado di trattare le smagliature su fianchi, addome, seno e cosce in poche sedute e in modo non invasivo. Questo laser sfrutta l’anidride carbonica per creare un fascio luminoso che colpisce direttamente l’acqua presente nelle cellule. L’azione del laser comporta la produzione di collagene, ciò significa  la formazione di un nuovo tessuto più sano ed elastico Grazie all’introduzione d’innovative sorgenti laser a CO2 oggi si ha un controllo completo della profondità di ablazione, con una riduzione dei tempi di recupero.

DURATA DELLA SEDUTA: variabile a seconda del numero ed estensione delle smagliature.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: Il fascio luminoso del laser viene indirizzato nell’area dove si trova la smagliatura. Al termine del trattamento viene applicato un prodotto specifico studiato per ottimizzare i risultati.

ANESTESIA: nessuna o locale.

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: Rossore e fastidio nei primi giorni. Il rossore tende a risolversi spontaneamente nell’arco di 7/15 giorni.

 

CARBON PEEL LASER

A COSA SERVE: Il Carbon Peel è un trattamento laser non invasivo, completamente indolore, che tratta velocemente ed in modo efficace una serie di imperfezioni cutanee, senza effetti collaterali e senza down-time. Il Carbon Peel risulta estremamente efficace per la pelle grassa, con punti neri, pori dilatati, con texture irregolare e opaca, o per la cute acneica di viso e corpo. L’energia del laser impiegata per questo trattamento, fortemente attratta dal pigmento scuro, distrugge le particelle di carbonio della maschera al carbone precedentemente applicata eliminando il sebo, le cellule morte e i punti neri. Questa operazione esfolia la pelle pulendo in profondità i pori, riducendo la produzione di sebo e affinando la grana della pelle. La velocità del trattamento e l’assenza di effetti collaterali, rendono il Carbon Peel una procedura indicata in qualsiasi momento dell’anno.

DURATA DELLA SEDUTA: 20-30 minuti circa.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: dopo un’accurata detersione della cute, viene applicato uno strato di maschera contenente carbone che penetra in profondità nei pori. Successivamente viene passato il manipolo laser per asportare il carbone e con esso la rimozione delle cellule morte, del sebo in eccesso e delle impurità  a  cui si sono legate.

ANESTESIA: nessuna

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO:  la pelle apparirà più pulita, uniforme, luminosa e morbida al tatto.