fbpx
ORNARO (RI) - su appuntamento
Via Salaria per Roma km 63
GUIDONIA - mart 15.30-19.30
Via Nerone 19
ROMA - merc 15.30-19.00
Via Livorno 25

Dopo l'HIFU ecco un'altra forma di lifting non chirurgico: i fili di sostegno in PDO

biostimolazione

Cosa sono i fili di sostegno in PDO e per cosa si usano?

A COSA SERVONO: I fili sono composti da un materiale impiegato da molti anni nelle suture chirurgiche. Si è visto che mentre vengono riassorbiti (proprietà che li ha fatti diventare sempre più utilizzati in ambito estetico) stimolano la neocollagenogenesi e una neovascolarizzazione. I fili di biostimolazione in genere sono usati per creare delle reti sottocutanee che hanno una duplice funzione: la produzione di collagene e acido ialuronico e un leggero effetto liftante. I fili di sostegno, come dice il nome stesso, servono a sostenere i tessuti. Infatti grazie a delle piccole "ancore" si agganciano al tessuto sottocutaneo e ciò permette poi al medico di creare della trazione creando un effetto lifting. Si possono applicare sia sul viso che in altre aree del corpo (ad esempio le braccia e l’interno coscia).

DURATA DELLA SEDUTA: 30-45 minuti circa

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO: dopo un’accurata detersione e disinfezione della zona da trattare,  vengono inseriti  i fili in modo tale da creare una rete di sostegno per il tessuto cutaneo.

ANESTESIA: nessuna o locale

SUBITO DOPO IL TRATTAMENTO: temporaneo rossore e possibili piccoli lividi che si risolvono in pochi giorni.